I SINTOMI DELLO STRESS


I SINTOMI DELLO STRESS riguardano il corpo, la mente, le emozioni ed i comportamenti.

In questa figura sono indicati i sintomi più frequenti e comuni che si sviluppano quando un individuo è sottoposto ad una condizione di stress protratto.


Lo stress è una sindrome di adattamento a degli stressor (sollecitazioni). Può essere fisiologica, ma può sviluppare dei risvolti patologici, anche cronici, che ricadono nel campo della psicosomati

La prima cosa da fare è riconoscere cosa siano lo stress, l’ansia e la paura, per essere consapevoli della comparsa di sintomi che ne indicano la presenza.

Alcune domande possono essere utili per aiutare a capire se sussistono i sintomi di ansia e stress:

1)     Sei spesso teso ed  incapace di rilassarti?

2)     I contrattempi ti disturbano in maniera eccessiva?

3)     Hai perso di vista i piccoli piaceri della vita?

4)     Vai spesso di corsa e fai le cose di fretta?

5)     Ti capita di avere spesso dubbi ed atteggiamenti di auto-critica?

6)     Ti arrabbi più facilmente di prima?

7)     Hai problemi di sonno?

8)     Ti senti stanco e dolorante?

9)     Ti senti sotto pressione?

10)    Senti di agire senza riposo?

 

Se hai risposto SI ad almeno 5 delle 10 domande, vuol dire che stai attraversando un periodo di stress e corri un rischio maggiore di sviluppare patologie cardiovascolari, come l’ipertensione.

 

I SINTOMI DELLO STRESS INCLUDONO:

 

1.RISPOSTE PSICOFISIOLOGICHE(cioè i sintomi somatici che compaiono quando l’organismo si trova in una condizione di stress): tensione e dolore muscolare, tic nervosi come la palpebra che “batte”, irrequietezza motoria, disturbi di stomaco, sudorazione profusa, raffreddori e doloretti frequenti, problemi dermatologici (arrossamenti, pruriti, irritazioni, bollicine), tendenza a sussultare facilmente (ad esempio a causa di un rumore improvviso), mal di testa, innalzamento della pressione del sangue, diarrea, bisogno di urinare frequentemente. Perdita di energia, debolezza, stanchezza, sonnolenza.

 

2.SINTOMI EMOTIVI E COMPORTAMENTALI DI NATURA ANSIOSA: iperattività, tendenza a parlare e camminare più velocemente come se si andasse sempre di corsa, eccessiva intolleranza verso ritardi o contrattempi, irritabilità, tendenza ad evitare certe persone o certi luoghi, esasperazione di alcuni comportamenti (mangiare, bere o fumare troppo, mangiarsi le unghie, grattarsi), modificazioni di alcune abitudini (ad esempio diventare maniacalmente organizzati o completamente disorganizzati), difficoltà di concentrazione e nel ricordare le cose, sensazione di confusione o vuoto mentale, eccessiva preoccupazione per le cose, pianto, pensieri ripetitivi ed ossessivi, azioni compulsive, brutti sogni, difficoltà del sonno, esplosioni di rabbia o di pianto, apatia.

 

3.SINTOMI EMOTIVI E COMPORTAMENTALI DI NATURA DEPRESSIVA:stanchezza e calo di energie, ci si sente sempre stanchi, svogliati, annoiati e privi di interesse verso cose che prima interessavano. Tendenza a dormire molto e spesso, pigrizia, apatia, difficoltà ad iniziare le cose, rallentamento nei movimenti. Perdita di interesse e piacere nel sesso o in altre attività piacevoli.

 

4.ANSIA:  I sintomi dell’ansia iniziano a comparire violentemente nella vita di tutti I giorni.

Preoccupazione altissima per eventi o persone; pensieri ossessivi ripetitivi (ad esempio domandarsi ripetutamente perché la tal persona si è comportata in un certo modo); emozioni incontrollabili (senso di disperazione, rabbia, paura o tristezza, colpa, attesa spasmodica);eccessivo stato di allerta (saltare per ogni piccola cosa);sentirsi nervosi e spaventati.

Ovviamente, questi sintomi non sono sempre presenti tutti e contemporaneamente in un individuo stressato! Però bisogna tenere presente che anche soltanto UNO dei tanti sintomi, se presente a livelli molto alti, è indicativo di un malessere importante, in grado di compromettere il benessere e la qualità della vita della persona affetta.

 

Esistono moltissimi test in grado di indicare la presenza ed il livello di stress.

Nel caso in cui vi rendiate conto di soffrire dei sintomi sopra elencati (uno o più di essi), vi consiglio caldamente di consultare un medico ed uno psicologo qualora tali sintomi dovessero essere frequenti e intensi al punto di compromettere la vostra salute il vostro benessere psicofisico, e la normale conduzione della vita quotidiana.

 

Scritto da: Dott.ssa Annalisa Barbier

 


Scrivi commento

Commenti: 0